Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo

Andare in basso

dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo  Empty dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo

Messaggio Da Alaudae Mar 4 Set - 10:07:27

dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo  Download+(37)

Sono i sauditi a garantire il fenomenale successo commerciale dell'apparato militare industriale americano dell'anno scorso. Nel 2010 gli Stati Uniti avevano venduto nel mondo armi per 21,4 miliardi di dollari (31 nel 2009). Secondo uno studio del Congress Research Service, una sezione della Library Congress di Washington, le vendite del 2011 si sono triplicate: 66,3 miliardi. Cioè tre quarti del mercato globale degli armamenti di quell'anno: 85,3 miliardi di dollari. Il secondo grande esportatore, la Russia, ne ha venduti per 4,8 miliardi.

Silenziosamente e spesso violando gli embarghi delle Nazioni Unite, i cinesi stanno invece conquistando il mercato dell'Africa subsahariana, escluso il Sudafrica. Repubblica Democratica del Congo, Costa d'Avorio, Sudan, Somalia: sono almeno 16 i Paesi, di cui sette sanzionati con embargo Onu. In un decennio la produzione militare cinese è aumentata del 95%. Ma quello africano è più un business politico che economico: le armi che si esportano sono di scarso valore.

Nel Golfo è un'altra storia: politica, militare e assolutamente economica per gli americani. Più di 33 miliardi i sauditi; 4,4 gli Emirati arabi uniti; 1,4 l'Oman. L'Arabia Saudita da sola ha garantito la metà delle vendite da record degli Stati Uniti, l'anno scorso. Fuori dal Medio Oriente, il resto lo hanno soprattutto comprato gli indiani e Taiwan.

A Centcom, il quartier generale centralizzato per il Grande Medio Oriente, creato dagli Stati Uniti dopo l'11 settembre, da tempo si organizzano giochi di guerra nel Golfo. Immaginando che Israele bombardi i siti nucleari iraniani, gli americani e i loro alleati simulano varie opzioni nel tentativo di dare una risposta alla domanda fondamentale: "cosa accadrà dopo?". Si presume che gli iraniani risponderanno con una controffensiva missilistica sui Paesi del Golfo e soprattutto sui campi petroliferi sauditi; che riempiano di mine lo stretto di Hormuz per bloccare le esportazioni di greggio; che spingano Hezbollah e Hamas a Gaza a lanciare i loro razzi su Israele; che scatenino un'offensiva terroristica ovunque sia possibile.

La guerra civile siriana avrà un nuovo drammatico impulso: ma fino a che le armi batteriologiche del regime di Assad resteranno nei loro arsenali, il conflitto non richiede armamenti sofisticati, per i governativi come per gli oppositori. Se invece una guerra regionale scoppierà, sarà di aerei, missili e intelligence. Più che di eserciti convenzionali, sarà un conflitto altamente tecnologico.

Questo spiega l'alto costo degli acquisti dei Paesi arabi del Golfo. I sauditi hanno comprato 80 caccia-bombardieri F-15 di ultimissima generazione, le tecnologie per rimodernare altri 70 F-15 più vecchi, elicotteri Apache e Black Hawk, missili. Gli Emirati hanno acquistato uno scudo missilistico antimissile da tre miliardi e mezzo di dollari; l'Oman 18 aerei F-16.

Nessuno vuole la guerra, ma per non sbagliare tutti si preparano all'ipotetico Armageddon.


Tratto da Per la Pace

Le maggiori aziende al mondo produttrici di armi che andrebbero demolite:

BAE Systems (UK)
Lockheed Martin (USA)
Boeing (USA)
Northrop Grumman (USA)
General Dynamics (USA)
Raytheon (USA)
EADS (West Europe)
Finmeccanica (Italy)
L-3 Communications (USA)
Thales (France)

http://freeondarevolution.blogspot.it/2012/08/gli-stati-uniti-triplicano-le-vendite.html#more

fonti
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo  Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo  2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 74
Netiquette : dedicato a chi auspica una fine del 2012 di sereno rinnovamento: Gli Stati Uniti triplicano le vendite di armi nel mondo  WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27047

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.