Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

analfabetismo in Italia: dati del 2008

Andare in basso

Sorpreso analfabetismo in Italia: dati del 2008

Messaggio Da Alaudae Mar 12 Lug - 11:02:34

SCOLARIZZAZIONE E DATI SULL’ANALFABETISMO IN ITALIA – Rilevazioni del 2008

analfabetismo in Italia: dati del 2008 F118

L'8 settembre è la giornata mondiale per la lotta all'analfabetismo nel mondo.



Riporto alcuni dati ALLARMANTI pubblicati nel 2008, riguardanti l'Italia:



Trentacinque milioni e ottocentoottantanove mila trecentotrentasette (35.889.337). Sono le persone che, secondo gli esperti, hanno bisogno – in Italia – di un sostegno all’alfabetizzazione. Ricordiamo che all’ultimo censimento gli italiani residenti risultavano essere 59 milioni e 619.290.Secondo le statistiche Istat e Unesco, gli analfabeti (cioè incapaci di leggere e di scrivere) sono sempre attorno ai 780mila ma è il popolo degli "analfabeti funzionali" che cresce e che secondo l’Unesco colpisce un terzo degli italiani e ne mette a rischio un altro terzo.

Essere "analfabeti funzionali" significa non riuscire a scrivere tre righe di presentazione per cercare un posto di lavoro. C’è chi ha bisogno di un appoggio per compilare un bollettino postale o per capire il senso di un testo anche breve.

Altri numeri spiegano il fenomeno: i privi di titolo di studio sono in Italia 5 milioni e 981.579; quelli che hanno la licenza elementare sono 13 milioni e 686.021; quelli con licenzia media 16milioni e 221.737. I laureati sono il 7.5 per cento.
Tra i giovani il 21.9 per cento dei ragazzi tra i 16 e i 24 anni non riesce a prendere il diploma di scuola media superiore. Secondo i primi risultati dell’indagine condotta dalla Ials (international adult literacy studies), quasi il 5% della popolazione italiana adulta non è in grado di affrontare qualsiasi tipo di questionario scritto. Si tratta di due milioni di persone. Il 33% di quelli che rispondono al questionario si ferma al primo gradino della scala di valutazione. Un secondo 33% fa un passo in più nella lettura e comprensione dei testi e raggiunge il secondo livello: abbozza qualche risposta. Dalla seconda analisi sempre della Ials l’analfabetismo funzionale di ritorno è pari al 20% tra i laureati e al 30% tra i diplomati.

La stessa indagine indica infine che meno del 20% degli italiani supera quel livello minimo di capacità alfabetiche che servono ad orientarsi in una società moderna, contro percentuali del 50% in Svizzera e Usa, 60% in Canada e 64% in Norvegia.

Credo che qualsiasi commento sia superfluo.


Fonte: http://retescuolemigranti.wordpress.com/formazione/educazione-degli-adulti/
Link
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : analfabetismo in Italia: dati del 2008 Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : analfabetismo in Italia: dati del 2008 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : analfabetismo in Italia: dati del 2008 WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27116

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.