Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant

Andare in basso

investiga Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant

Messaggio Da Alaudae Gio 12 Lug - 9:20:04

Una casalinga di 40 anni dal Regno Unito ha ammesso di essere stata visitata dagli extraterrestri, almeno 17 volte, dicendo che almeno 5 di questi erano incontri ravvicinati del 3° tipo. Il suo nome è Bridget Grant e chiunque si possa mettere alla ricerca della sua fama o identità, di lei non troverà mai nulla di straordinario. Ma lei è stata riconosciuta da molti appassionati di UFO in tutto il mondo, come la donna che avrebbe contatti con esseri di altri mondi, che avrebbe le prove fotografiche e che potrebbe essere la nuova versione, in femminile… di George Adamsky o Eduard Billy Meier.

Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant Ufo_1-300x208

Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant Bridgetgrant

Ha ammesso che i suoi incontri con gli ET sono cominciati quando era solo una bambina e viveva in un villaggio del Devon (UK). Al momento, Bridget non può rendersi conto di quanto sia significativa la sua storia, l’evento che sarebbe diventato motivo della sua vita.
Lei è felice di ciò che ha visto, delle sue esperienze, ma non dovrebbe essere lo spettacolo della sua vita, visto che è scappata via dal marito americano, separandosi. Oltre ai suoi incontri con gli UFO, lei ha avuto anche molti incontri paranormali con i fantasmi ed entità multi dimensionalii. Nel 1993, all’età di 21 anni, non poteva sapere che da li a poco, avrebbe avuto il suo primo incontro con un extraterrestre a Los Angeles, mentre lavorava come truccatrice. Mentre si fermò a un semaforo di un incrocio, ha visto un oggetto d’argento che rifletteva la luce del Sole sulla suo telaio metallico e si trovava tra la porta della sua vettura e il parabrezza. Improvvisamente questo oggetto comparve alla sua sinistra e lo vide molto bene. Era un enorme disco che si librava in aria e non faceva rumore. Si trovava a circa 10-12 metri di altezza da lei. Ha detto che la nave poteva avere circa tra i 12 e 15 metri di diametro, rotondo e non possedeva nessun strumento di scarico che potesse far pensare ad un velivolo convenzionale. Al momento, una sua amica di nome Jane, era lì a testimoniare l’evento. Era così spaventata da quello che è successo, tale per cui è scappata dal suo compagno, facendo le valigie per ritornare nel Regno Unito.

Da allora, si è spostata in una nuova zona di Devon (UK) ed è la fondatrice del gruppo Witness Support Sud Ovest, nella speranza di poter incontrare persone che hanno avuto esperienze simili alla sua, e sta attualmente lavorando ad un libro interamente dedicato alle sue esperienze.

A cura della Redazione Segnidalcielo
link
vedi anche: http://www.misteri2012.net/t5104-gli-extraterrestri-sono-reali-e-i-militari-viaggiano-tra-le-stelle
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 74
Netiquette : Interazioni tra Umani e Alieni: la storia di Bridget Grant WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27048

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.