Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Primi segnali di ripresa?

4 partecipanti

Andare in basso

curiosità Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Marius Mar 23 Ago - 0:37:14

Primi segnali di ripresa?  Makekaz

Ragazzi ho fatto uno screen di questa notizia...
ma cosa diavolo significa primi segnali di ripresa..grazie all'effetto Libia?


Fatemi capire che veramente non l'ho capita Primi segnali di ripresa?  9215
Marius
Marius
Admin
Admin

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Superattivo

Mio stato d'animo : incredulo

Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  64qhqw10
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Ariete Ratto
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  34e68vb

Messaggi : 8711
Età : 38
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : Izvoru De Jos
Nazione : Romania
Data d'iscrizione : 11.10.08
Punti : 12900

http://www.misteri2012.net/

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Alaudae Mar 23 Ago - 10:03:53

Marius ha scritto:Primi segnali di ripresa?  Makekaz

Ragazzi ho fatto uno screen di questa notizia...
ma cosa diavolo significa primi segnali di ripresa..grazie all'effetto Libia?


Fatemi capire che veramente non l'ho capita Primi segnali di ripresa?  9215

questo ce lo dovrebbero spiegare loro invece di riportare semplici dati Primi segnali di ripresa?  301576
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27115

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Marek Mar 23 Ago - 13:02:33

Forse qui ce la spiegazione :

LA LIBIA IN CHIARO
VENERDÌ 1 APRILE 2011
C’è chi si appassiona all’off the records, chi sgomita tra i backstage dei palazzi della politica, chi insegue troppo il passaparola e confondendo il “notiziabile” con la realtà, la concretezza dei risultati. Negli ultimi giorni molte sono state le versioni fatte circolare in Italia e all’estero sul nostro impegno e protagonismo all’interno della coalizione internazionale che sta affrontando la crisi libica. Nonostante le informative in Parlamento, o le dichiarazioni in chiaro del Presidente del Consiglio e del governo e del nostro Presidente della Repubblica, ci è stato cucito addosso un abito con le toppe della non ufficialità che rischia di coprire e nascondere il reale impegno e gli obiettivi politici che in queste settimane abbiamo raggiunto. La sindrome di Wikileaks finisce per provocare un’eclissi sulle notizie reali, su quanto deciso dai summit, sulle parole dei faccia-a-faccia, sui rapporti degli organismi internazionali, sull’aritmetica politica. Ecco perché voglio proporre a tutti voi quest’agenda del merito, depurata da ogni effetto distorsivo e strumentalizzazione, e rappresentativa, al contrario, di un’Italia che, parlando con una sola voce, è riuscita a mantenere il nostro Paese nel “gruppo di testa”, quello degli attori maggiormente impegnati nella gestione internazionale della crisi libica, evitando che la forte tentazione a formare un “direttorio” ristretto della fase politica del post-conflitto vedesse l’Italia esclusa.


1. Obiettivo: necessità di affrontare la crisi all’interno di una cornice di legalità internazionale. Risultato: Le Risoluzioni del CdS 1970 e 1973 hanno fornito il quadro giuridico indispensabile per l’adozione delle misure restrittive nei confronti della Libia e per l’avvio delle operazioni di carattere militare volte alla salvaguardia della popolazione civile.

2. Obiettivo: larga legittimità politica attraverso il coagulo di una condivisa posizione di condanna dell’operato di Gheddafi in ambito multilaterale e da parte dei principali partner internazionali e degli attori regionali, in primo luogo Lega Araba e Unione Africana. Risultato: chiare prese di posizione nei confronti di Gheddafi sono state adottate da parte di tutti i principali organismi internazionali e regionali. La sospensione della Libia dal Consiglio Diritti Umani dell’ONU e della membership libica in seno alla Lega Araba; le chiare prese di posizione dell’UE e dell’UA testimoniano la condivisa posizione internazionale sulla crisi libica.

3. Obiettivo: necessità di un coordinamento e di una formale base giuridica in ambito europeo per l’adozione di un chiaro regime sanzionatorio nei confronti della Libia, con particolare riferimento al settore petrolifero, evitando distorsioni nella concorrenza internazionale e, al contempo, che l’impatto delle sanzioni abbia pesanti ricadute per la popolazione civile. Risultato: nel quadro di quanto previsto dalle Risoluzioni del CdS 1970 e 1973, sono stati concordati specifici regolamenti attuativi UE che hanno permesso lo stabilimento di un insieme di misure significative ed efficaci rivolte ad una ben definita lista di individui ed entità libiche. Lo sforzo italiano ha permesso di inserire nel contesto delle decisioni adottate in ambito europeo specifici riferimenti alla necessità di garantire i servizi essenziali alla popolazione libica in termini di fornitura di gas e di elettricità.

4. Obiettivo: nel quadro delle sanzioni contro la Libia, prevedere strumenti a salvaguardia degli interessi delle nostre aziende operanti nel Paese. Risultato: Previsione negli atti giuridici UE di specifiche clausole di salvaguardia contro possibili azioni legali da parte libica o di altri attori nei confronti delle imprese europee, e quindi italiane, per inadempimenti contrattuali.

5. Obiettivo: necessità di un impegno coordinato di tutta la Comunità internazionale, anche attraverso le agenzie e organizzazioni specializzate, nell’affrontare gli aspetti umanitari della crisi libica, con particolare riferimento anche alla possibilità di creare corridoi umanitari nel Paese. Risultato: la Conferenza di Londra ha ribadito la necessità di un ampio e coordinato intervento internazionale in sostegno della popolazione libica, attraverso un ruolo di coordinamento che dovrà essere svolto dall’ONU. E’ inoltre in fase di avvio un’operazione UE di sostegno all’assistenza umanitaria nei confronti della Libia il cui Operational Headquarter (OHQ) sarà gestito dal COI di Roma.

6. Obiettivo: riaffermare il principio di suddivisione degli oneri a livello europeo delle possibili ondate migratorie provenienti dalla Libia. Risultato: il Consiglio Affari Esteri del 21 marzo al paragrafo 7 delle sue conclusioni ha sottolineato ancora una volta la solidarietà nei confronti degli Stati Membri più direttamente colpiti dai flussi migratori ed ha ribadito l’impegno a fornire il supporto necessario a fare fronte all’evolversi della situazione.

7. Obiettivo: rapido passaggio dalla Coalizione dei Volenterosi decisa al Vertice di Parigi del 19 marzo a una catena di comando e controllo della missione militare unificata in capo alla NATO, al fine di disporre di regole di ingaggio chiare per tutti e di strutture e procedure ben collaudate, creando un “ambiente” entro il quale l’Italia è in grado di fornire un rilevante valore aggiunto. Risultato: l’azione italiana in seno alla NATO ha condotto alla decisione del Consiglio Atlantico del 27 marzo scorso di procedere secondo quanto da noi auspicato, attraverso l’avvio dell’operazione in Libia Unified Protector con il passaggio alla NATO, proprio in queste ore, della responsabilità del comando e controllo dell’intervento. Il comando della missione avrà sede a Napoli.

8. Obiettivo: mettere in atto un’operazione navale sotto il cappello NATO per garantire l’effettiva applicazione dell’embargo di armi alla Libia, assicurando il riconoscimento del ruolo del nostro Paese. Risultato: il Consiglio Atlantico ha deciso di avviare l’operazione navale da noi proposta, assegnandone il comando al contrammiraglio italiano Veri, che dirigerà l’intervento dal nostro Paese.

9. Obiettivo: mantenere un ampio ed inclusivo coordinamento multilaterale e tra partner e attori regionali nella gestione della crisi libica in tutti i suoi aspetti fondamentali. Risultato: la Conferenza di Londra ha sancito la creazione di un Gruppo di Contatto ad alto livello, che vedrà la presenza delle organizzazioni regionali e dei Paesi maggiormente coinvolti – tra i 12 e i 15, su un totale di circa 40 paesi interessati - per coordinare l’impegno internazionale nella risposta alla crisi, sufficientemente ampio da evitare che divenga un “direttorio” ma non pletorico da minarne l’efficacia, in cui l’Italia potrà giocare un ruolo di primo piano su basi paritarie con i principali partner internazionali. Il ruolo dell’Italia in tale organismo è stato riconosciuto con la decisione di tenere a Roma la riunione del Gruppo di Contatto prevista a maggio.

10. Obiettivo: Individuazione del Consiglio Nazionale Transitorio di Bengasi come interlocutore per la comunità internazionale e stabilire un contatto fluido con i leader dell’insurrezione. Risultato: il Consiglio Europeo dell’11marzo ha riconosciuto la legittimità del CNT come interlocutore politico. L’Italia è stato il primo Paese ad inviare una missione ad alto livello per un incontro con i membri del CNT e per primi abbiamo riaperto il Consolato d’Italia a Bengasi, stabilendo quindi un’antenna “in loco” in permanente contatto con gli insorti. Attraverso la facilitazione dell’Italia il CNT ha potuto stabilire contatti con vari partner internazionali e con l’UE, come testimoniato dall’Inviato dell’AR Ashton, Miozzo, recatosi in Cirenaica alcuni giorni or sono per una serie di incontri realizzati solo grazie al decisivo apporto italiano.

11. Obiettivo: chiarire le premesse per un cessate il fuoco che sia funzionale all’avvio di una soluzione politica e non comprometta l’integrità territoriale della Libia, né la continuità dei suoi obblighi internazionali. Risultato: l’esito della riunione di Londra ha sancito il riconoscimento dell’impostazione italiana, come si evince dal Final Statement della Presidenza. In particolare esso ha individuato nell’uscita di scena di Gheddafi l’indispensabile premessa per l’avvio, nel pieno rispetto dell’ownership libica, di un dialogo nazionale inclusivo, con la partecipazione del CNT, tra tutte le componenti, politiche e tribali, della società libica e per la gestione di un periodo di transizione che conduca all’elaborazione di una Costituzione e alla tenuta di libere elezioni per una Libia unita e democratica

Fonte :http://francofrattinidiarioitaliano.blogspot.com/2011/04/la-libia-in-chiaro.html
Marek
Marek
Staff misteri
Staff misteri

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente SuperAttivo

Messaggio Personale Se sei di buon umore, non ti preoccupare Ti passera'.
Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  34j39n10
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Vergine Cane
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  2vci68j

Messaggi : 1493
Età : 40
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : SIENA....vicinanze
Nazione : Rep.Ceca
Data d'iscrizione : 14.10.10
Punti : 6253

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Alaudae Mar 23 Ago - 22:04:17

....per una Libia unita e democratica (e americana?) Primi segnali di ripresa?  599694
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27115

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da cristian Mer 24 Ago - 18:37:47

Alaudae ha scritto:....per una Libia unita e democratica (e americana?) Primi segnali di ripresa?  599694
bhe una volta liberata diciamo l'america ha un'altra fonte amica di petrolio da qui attingere,anche perche' con la crisi mondiale gli arabi e i russi se l'america non fa qualcosa prenderanno il sopravvento nel mondo e l'america,la grande e invincibile america dovra stare sotto ,senza contare la cina che ha dato un bel po di soldi all'america e anche qui diciamo che la "sottomette" commercialmente parlando.
cristian
cristian
Staff misteri
Staff misteri

Messaggio Personale nonmellodirmello@yahoo.it
Mio stato d'animo : spaventato

Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  K4awoy
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Gemelli Scimmia
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  34e68vb

Messaggi : 3656
Età : 42
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : barcellona/spagna
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 16.06.09
Punti : 9197

http://............................

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Alaudae Gio 25 Ago - 9:25:16

cristian ha scritto:
Alaudae ha scritto:....per una Libia unita e democratica (e americana?) Primi segnali di ripresa?  599694
bhe una volta liberata diciamo l'america ha un'altra fonte amica di petrolio da qui attingere,anche perche' con la crisi mondiale gli arabi e i russi se l'america non fa qualcosa prenderanno il sopravvento nel mondo e l'america,la grande e invincibile america dovra stare sotto ,senza contare la cina che ha dato un bel po di soldi all'america e anche qui diciamo che la "sottomette" commercialmente parlando.

"una volta liberata diciamo l'america ha un'altra fonte amica di petrolio da qui attingere" ......e un altro Paese dove installare basi militari molto segrete Primi segnali di ripresa?  599694 Primi segnali di ripresa?  599694
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Primi segnali di ripresa?  Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Primi segnali di ripresa?  2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Primi segnali di ripresa?  WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27115

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Primi segnali di ripresa?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.