Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Voyager 1 ai confini dello spazio

3 partecipanti

Andare in basso

investiga il mistero Voyager

Messaggio Da Alaudae Sab 19 Giu - 13:49:16

Dopo 30 anni Voyager 2 registra un'anomalia. Un esperto di Ufo: sono gli alieni. Online il dibattito
si accende: è soltanto un guasto
ALICE CASTAGNERI
TORINO
Era il 1977 quando la Nasa lanciò nello spazio la sonda Voyager 2. Al suo interno, nel caso qualche alieno se la fosse ritrovata sul suo cammino, un disco per fare conoscere la civiltà umana contenente suoni, saluti in 55 lingue e novanta minuti di musica- tra cui Mozart e Beethoven. La sonda ha viaggiato nell'universo, e dopo aver attraversato Giove, Saturno e Urano, ora si trova a miliardi di chilometri di distanza dal Sole. Per oltre trent'anni ha inviato gli stessi segnali alla "base". Poi all'improvviso un' anomalia. La stranezza, riporta il quotidiano "Bild", sarebbe inziata il 22 aprile scorso. Da quel giorno, infatti, non è più stato inviato nessun dato scientifico.

Adesso, scienziati e non, si fanno un'unica domanda: "Si tratta di un sabotaggio degli extraterrestri o di un semplice errore nel software?". Hartwig Hausdorf, esperto di Ufo e autore del libro "UFOs – They Are Still Flying", non ha dubbi che ci sia lo zampino di qualche alieno. «E' come se qualcuno avesse dirottato e riprogrammato Voyager 2, così da non permetterci di conoscere la verità», dice Hausdorf. Molti di più sono quelli che credono semplicemente che per la vecchia sonda sia arrivato il momento di andare in pensione. Online il dibattito si accende.

«Ha solo avuto un problema nella formattazione dei dati prima di inviare i successivi, per cui non sono stati trasmessi in modo uniforme. La verità è che sta arrivando l’ora di suonare il requiem per la “antica” e gloriosa viaggiatrice», dice "Arthur McPaul". Qualcuno cerca di dare una spiegazione "più scientifica": «Forse è dovuto all’indebolimento dell’eliosfera e al flusso di raggi cosmici ed energia dallo spazio interstellare». Ma in Rete si moltiplicano le ipotesi più fantasiose. E tra "attacchi da altre galassie" e "assalti in stile Star Wars" gli amanti dei misteri sembrano inarrestabili. E la polemica si infiamma.

«Il guasto tecnico è l'ipotesi più probabile, però la Voyager è programmata per durare a lungo. Ha abbastanza energia elettrica e carburante per poter funzionare fino a circa il 2020,anche se il totale esaurimento della potenza elettrica disponibile avverrà non prima del 2025, quando non sarà più sufficiente per alimentare alcuno strumento scientifico», dice "Massimino 2010". Così leggendo i messaggi, anche quelli convinti dell'esistenza degli extraterrestri, sembrano lasciarsi convincere da tesi meno "intergalattiche": «Ma se dicono che gli alieni non interferiscono con l’umanità, figuriamoci se vanno a manomettere una sonda. Il motivo quale sarebbe?».
evidentemente là fuori la realtà è diversa da quella prospettata dalla scienza e noi non siamo pronti ad accoglierla? potrebbe essere

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/societa/201005articoli/55312girata.aspVoyager 1 ai confini dello spazio SONDA01G Voyager 1 ai confini dello spazio 80753
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

investiga Re: Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da spirale82 Sab 19 Giu - 15:08:31

più semplicemente si e schiantata contro qualche grosso frammento di meteorite può essere stata catturata dalla forza di gravità di qualche pianeta a preso un qualche buco nero e ora è talmente lontano che nn puo fare più niente???? ipotesi a nn finire
spirale82
spirale82
Esploratore delle stelle
Esploratore delle stelle

Messaggio Personale crederci sempre arrendersi mai
Mio stato d'animo : felice

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio 34j39n10
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Leone Cane
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 216
Età : 40
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 17.07.09
Punti : 5217

Torna in alto Andare in basso

investiga Re: Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da cristian Dom 20 Giu - 9:37:04

spirale82 ha scritto:più semplicemente si e schiantata contro qualche grosso frammento di meteorite può essere stata catturata dalla forza di gravità di qualche pianeta a preso un qualche buco nero e ora è talmente lontano che nn puo fare più niente???? ipotesi a nn finire
INFATTI ANCHE PER ME QUESTA E L'IPOTESI PIU PLAUSIBILE IL RESTO SONO CHIACCHERE DEI SOLITI INCOMPETENTI CALTRONI !!!!!
cristian
cristian
Staff misteri
Staff misteri

Messaggio Personale nonmellodirmello@yahoo.it
Mio stato d'animo : spaventato

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio K4awoy
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Gemelli Scimmia
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 34e68vb

Messaggi : 3656
Età : 42
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Località : barcellona/spagna
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 16.06.09
Punti : 9187

http://............................

Torna in alto Andare in basso

investiga Re: Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da Alaudae Dom 20 Giu - 14:56:48

cristian ha scritto:
spirale82 ha scritto:più semplicemente si e schiantata contro qualche grosso frammento di meteorite può essere stata catturata dalla forza di gravità di qualche pianeta a preso un qualche buco nero e ora è talmente lontano che nn puo fare più niente???? ipotesi a nn finire
INFATTI ANCHE PER ME QUESTA E L'IPOTESI PIU PLAUSIBILE IL RESTO SONO CHIACCHERE DEI SOLITI INCOMPETENTI CALTRONI !!!!!

ma si parla di un'anomalia. se avesse avuto un contatto con un astreroide sarebbe andato in mille pezzi e non sarebbe stato più in grado di trasmettere alcunchè. no, da parte mia confermo il mio commento.
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

investiga Re: Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da spirale82 Dom 20 Giu - 20:31:40

pardon allora ho letto male pensavo che la sonda nn trasmettesse piu niente di niente
spirale82
spirale82
Esploratore delle stelle
Esploratore delle stelle

Messaggio Personale crederci sempre arrendersi mai
Mio stato d'animo : felice

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio 34j39n10
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Leone Cane
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 216
Età : 40
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 17.07.09
Punti : 5217

Torna in alto Andare in basso

investiga Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da Alaudae Mer 5 Gen - 11:17:23

Voyager 1 ai confini dello spazio 1293807593674_7dbd15b5ef84bfd71618b5773643ef80

La storica sonda Voyager 1 sta raggiungendo i confini del Sistema Solare dopo un viaggio di 33 anni, pronta a diventare il primo veicolo costruito dall'uomo che sta per varcare i confini dello spazio interstellare, nonché l'oggetto spaziale più lontano in assoluto dalla Terra: ben 115 volte la distanza fra Terra e Sole (Unità Astronomiche), oltre 16 miliardi di chilometri. E' un passo senza precedenti verso l'ignoto, quello della sonda della Nasa lanciata nel 1977 verso Giove e Saturno, ma fin dall'inizio considerata un messaggero dell'umanità.

Con la sonda sta infatti viaggiando verso lo spazio ignoto il disco d'oro chiamato Voyager Golden Record, sul quale sono registrati immagini e suoni della Terra: una sorta di biglietto da visita del pianeta Terra. Il vento solare, ossia sciame di particelle sprigionato dal Sole, sta gradualmente smettendo di accompagnare la sonda nel suo lungo viaggio. Anche se non c'é ancora la certezza, gli esperti del Jet propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa sono convinti che la sonda si trovi ormai molto vicina al punto chiamato "eliopausa", in cui il vento solare viene fermato da un gigantesco campo magnetico nello spazio esterno, probabilmente generato da una supernova esplosa 10 milioni di anni fa.

Tra non molto la Voyager 1, sarà raggiunta dalla sonda "sorella", la Voyager 2, che attualmente si trova a 14 miliardi di chilometri dalla Terra. Secondo gli esperti ci vorrà almeno un anno di lavoro sui dati per avere la conferma definitiva che la Voyager 1 ha attraversato l'eliopausa, che è una barriera dai confini indefiniti e flessibili. Questo passo non segnerà comunque la fine della missione perché la Nasa continuerà a ricevere i dati da entrambe le Voyager almeno fino al 2020 o al 2025, data fino alla quale le batterie delle sonde saranno in grado di funzionare. Il lungo viaggio proseguirà ancora, anche se in silenzio, e molto probabilmente le Voyager continueranno a portare il loro messaggio terrestre inciso sui dischi d'oro anche quando il Sole sarà invecchiato e trasformato in una gigante rossa.
http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/primopiano/2010/12/31/visualizza_new.html_1645037424.html
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

investiga Voyager 1: ai confini del sistema

Messaggio Da Alaudae Ven 17 Giu - 8:10:41

Voyager 1 ai confini dello spazio N6vvra

Nuove misure confermano che la sonda è ormai prossima a uscire dal Sistema solare. Mauro Messerotti dell'INAF: "la zona di transizione verso il confine è più lunga delle previsto".
di Luca Nobili

Per la Voyager 1 i confini del Sistema solare sono sempre più vicini. La sonda si trova ora a 117 Unità Astronomiche di distanza dal Sole (1 Unità Astronomica è pari a poco meno di 150 milioni di chilometri, la distanza media della Terra dal Sole) e solo pochi giorni fa le sue misure avevano permesso di ridisegnare il curioso andamento “a bolle” del campo magnetico solare a quelle distanze. Ora altre misure della sonda, questa volta relative alla velocità del cosiddetto vento interstellare, un flusso continuo di particelle emesse dal Sole, confermano che il confine è ormai prossimo. I risultati sono pubblicati su un articolo in uscita su Nature. Le misure parlano chiaro: negli ultimi tre anni di viaggio della sonda, la velocità del mix delle particelle circostanti è passata da 70 chilometri al secondo a zero e tale è rimasta negli ultimi otto mesi. Segno che siamo giunti in una zona dove il flusso di particelle solari viene frenato e fermato dal flusso di particelle delle stelle vicine. In altri termini siamo nella zona dove la pressione del vento interstellare riesce a contrastare quella del vento solare.

Per Mauro Messerotti, fisico solare dell’ INAF – Osservatorio Astronomico di Trieste “questo indica che la Voyager 1 è vicina all’eliopausa, il confine ultimo dove il vento stellare si confonde del tutto con quello emesso dalle stelle vicine. Questa è la zona dove ha termine il Sistema solare e inizia lo spazio interstellare “. Il dato più interessante e inatteso riguarda però la lunghezza della zona di transizione che precede l’eliopausa. “I modelli concettuali finora utilizzati prevedevano un passaggio brusco, netto, tra guaina eliosferica e eliopausa. La Voyager 1 sta invece viaggiando da tre anni in una zona intermedia. Non c’è quindi quella discontinuità improvvisa che ci si attendeva”.

La Voyager 1 continua il suo viaggio, sempre più vicina al confine oltre il quale l’attende lo spazio profondo.

Per saperne di più, ascolta l’intervista integrale a Mauro Messerotti

Fonte: Link
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Voyager 1 ai confini dello spazio Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Voyager 1 ai confini dello spazio 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Voyager 1 ai confini dello spazio WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

investiga Re: Voyager 1 ai confini dello spazio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.