Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Profezie Hopi

Andare in basso

Profezie Hopi Empty Profezie Hopi

Messaggio Da Ospite Dom 11 Apr - 1:45:34

All'arrivo degli europei, gli indiani erano forse più di 5 milioni, aggruppati in 400 tribù e in circa 300 famiglie linguistiche. In prevalenza erano cacciatori nomadi, non mancava tuttavia l'agricoltura, basata soprattutto sul mais, che veniva praticata per integrare il cibo ottenuto dalla caccia e dalla pesca.
La civiltà indiana era basata su una cultura complessa e con valori molto diversi da quelli delle culture europee. Molto importante era la vita comunitaria delle tribù. Tra gli indiani non esisteva la proprietà privata e la terra era un bene di tutti. Gli indiani per questo non riuscivano a capire i primi coloni bianchi che volevano acquistare i terreni.
La fine di tutti i rituali Hopi avverrà quando un Kachina si toglierà la maschera durante una danza nella piazza davanti ai bambini non iniziati. Per non pò non ci saranno più rituali né fede. Allora Oraibi sarà rinnovato nella fede e nel rituale, segnando l'avvio di un nuovo ciclo della vita Hopi. «La terza guerra mondiale sarà iniziata da quei popoli che per primi hanno rivelato la Luce (la divina saggezza o intelligenza) negli antichi paesi (India, Cina, Nazioni Islamiche, Africa). Gli Stati Uniti saranno distrutti, paese e popolo, dalle bombe atomiche e dalla radioattività. Solo gli Hopi e la loro terra madre saranno preservati come un'oasi in cui i profughi potranno fuggire. I rifugi contro le bombe sono un inganno». Ci sono solamente i materialisti che tentano di costruire rifugi. Coloro che hanno la pace nel loro cuore sono già nel grande rifugio della vita. Non ci sono rifugi contro il male. Coloro che non hanno preso parte alla divisione ideologica del mondo sono pronti a riprendere la vita in un altro mondo, che siano neri, bianchi, rossi o gialli. Essi sono tutt'uno, fratelli. «La guerra sarà un conflitto spirituale combattuto con mezzi materiali. I mezzi materiali saranno distrutti dagli esseri spirituali, che rimarranno per costruire un unico mondo ed un'unica nazione sottomessi ad un unico potere, quello del Creatore». «Il tempo non è lontano. Esso verrà quando il Saquasohuh (Stella Blu) Kachina danza nella piazza e si toglie la maschera. Egli rappresenta la stella blu, lontana ed ancora invisibile, che farà presto la sua apparizione (alcuni portavoce Hopi suggeriscono che la Hale-Bopp sia la Stella Blu). Il tempo è predetto da un canto cantato durante la cerimonia Wuwuchim. Esso fu cantato nel 1914 appena prima della 1^ guerra mondiale, e nuovamente nel 1940 prima della 2^ guerra mondiale, descriveva la disunione, la corruzione e l'odio che contaminavano i rituali degli Hopi, gli stessi mali che nel seguito si stavano propagando sul mondo. Lo stesso canto è stato cantato nel 1961 durante la cerimonia Wuwuchim». «L'ingresso al Quinto Mondo futuro è cominciato. Lo stanno costruendo le umili popolazioni delle piccole nazioni, tribù e minoranze razziali. Voi potete leggere questo nella Terra stessa. Le forme delle piante dei Mondi precedenti stanno cominciando ad uscire come germogli. Questo potrà originare una nuova branca della botanica se vi sarà qualcuno abbastanza saggio da studiarli, o nello studiarli. Lo stesso tipo di semi sono stati piantati nei nostri cuori. Tutti questi sono gli stessi, dipende solo dal vostro punto di vista. Questo è ciò che crea il sorgere al prossimo Quinto Mondo». «Questo comprende le nove più importanti profezie Hopi, connesse con la creazione dei nove mondi: i tre mondi precedenti a quello in cui viviamo, il presente Quarto Mondo, i Tre Mondi futuri che noi abbiamo ancora da sperimentare, ed il mondo di Taiowa, il Creatore, e sua nipote, Sotuknag».
hopi La Profezia Hopi: il nono ed ultimo segno è in procinto di avverarsi? Piuma Bianca, Clan dell'Orso, Tribù Hopi Il Quarto Mondo finirà presto ed il Quinto Mondo comincerà. Questo era ovunque risaputo dagli Anziani. I segni si sono manifestati nel periodo di molti anni e pochi devono ancora manifestarsi. Il Primo Segno Noi eravamo informati dell'arrivo degli uomini dalla pelle bianca, simili ai Pahana (Hopi), ma che non vivevano come i Pahana. Questi uomini hanno preso la terra che non è loro ed hanno colpito i loro nemici col Tuono (fucili). Il Secondo Segno Le nostre terre vedranno l'arrivo di Ruote che Girano colme di Voci (carri coperti). Il Terzo Segno Strani animali simili al bufalo, ma con grandi lunghe corna copriranno la terra in gran numero (bovini a corna lunghe). Il Quarto Segno La terra sarà attraversata da serpenti di ferro (le ferrovie). Il Quinto Segno La terra sarà intersecata da gigantesche tele di ragno (linee elettriche e telefoniche). Il Sesto Segno La terra sarà intersecata da fiumi di pietra che creano figure nel sole (i rilevati stradali ed il loro creare miraggi). Il Settimo Segno Tu sentirai di un mare diventato nero e di molti esseri viventi morti a causa sua (pozzi di petrolio). L'Ottavo Segno Tu vedrai molti giovani che portano i loro capelli lunghi come quelli del nostro popolo venire ed unirsi alle tribù per imparare la nostra via e la nostra saggezza (Hippies). Il Nono ed ultimo Segno Tu sentirai di un luogo abitato nei cieli, sopra la terra, che cadrà con grande fragore. Esso apparirà come una stella blu. Molto presto, dopo questo avvenimento, le cerimonie del popolo Hopi cesseranno. Questi sono i Segni che la grande distruzione è arrivata: - Il mondo sussulterà su e giù. - L'uomo bianco combatterà i popoli di altre terre, quelli che possiedono la prima luce della saggezza. - Ci saranno molte colonne di fumo e fuoco come quelle che l'uomo bianco ha già fatto nel deserto non lontano da qui. Quelli che abitano e vivono nella terra degli Hopi saranno salvi. Allora ci sarà molto da ricostruire. E presto, molto poco dopo, i Pahana torneranno. Essi porteranno con loro l'Aurora del Quinto Mondo. Essi pianteranno i Semi della Saggezza nei nostri Cuori. Almeno ora i semi sono stati impiantati. Questi spianeranno la via per Emergere nel Quinto Mondo. Un'altra profezia Hopi avverte che niente dovrà essere riportato dalla Luna. Se questo sarà fatto, gli Hopi avvertono, l'equilibrio delle Leggi e Forze Naturali sarà disturbato, con risultato (della comparsa) di terremoti, importanti cambiamenti a livello metereologico, squilibri sociali. Tutto questo sta accadendo oggi, sebbene ovviamente non necessariamente (solo) per le rocce della Luna. Il 7 agosto 1970 l'apparizione di uno spettacolare UFO fu testimoniata da dozzine di persone e fotografata da Chuck Roberts del Corriere di Prescott. Questo è capitato dopo una "chiamata UFO" di diversi indiani Hopi come un parziale compimento di una certa iscrizione sulla Seconda Mesa, un avvertimento dell'arrivo del Giorno della Purificazione, quando i veri Hopi voleranno verso altri pianeti in "vascelli senza ali". I sopravvissuti del Grande Diluvio, migliaia di anni fa, si divisero in quattro gruppi che si diressero in tutte quattro le direzioni. Solo un gruppo completò il suo viaggio, al Polo Nord e oltre (al di dietro), sotto la guida di una Brillante Stella in cui viaggiava il Grande Spirito Massau'u. All'arrivo, dopo la discesa, egli creò un petroglifo sulla Seconda Mesa, raffigurante una fanciulla che viaggia in un veivolo senza ali a forma di cupola. Il petroglifo significava l'arrivo del Giorno della Purificazione quando i veri Hopi sarebbero volati verso altri pianeti in "vascelli senza ali". Gli Hopi hanno anche predetto che quando il cuore della Terra assegnata agli Hopi fosse stato scavato (the heart of the Hopi land trust is dug up), l'equilibrio della natura sarebbe stato gravemente disturbato, poiché la Sacra Terra degli Hopi è l'immagine microcosmica dell'intero pianeta; ogni violazione della Natura nella regione dei Quattro Angoli sarà riflessa ed amplificata su tutta la Terra.
hopi Martin Gasheseoma ha detto recentemente: «gli Anziani Hopi ci hanno raccontato che quando le piante fossero fiorite nel mezzo dell'inverno sarebbe stato necessario andare a Santa Fe per avvertire tutti delle sofferenze e distruzioni a venire, se non avessero cambiato il loro modo di vivere. Lo scorso anno, nel mezzo dell'inverno, le piante hanno cominicato a fiorire». Quanta sofferenza e distruzione accompagnerà il tempo della purificazione, e quale sarà il risultato finale? Martin Gasheseoma prevede un giudizio davanti ad un grande specchio e morte per coloro che sono malvagi e depravati, con solo una manciata di persone sopravvissute in ogni nazione oltremare che verranno allora in questo continente, «che noi chiamiamo paradiso». «Tutte le sofferenze sopraggiungenti in questa terra con tornado, inondazioni e terremoti sono portate dal soffio (sospiro?) di Madre Terra poiché Essa è addolorata», dice Roberta Blackgoat (Capra Nera), una anziana della Nazione indipendente Dineh (Navajo) delle Grandi Montagne. Essa spiega che l'area dei Quattro Angoli è particolarmente Sacra perché Essa letteralmente contiene gli organi interni di Madre Terra, carbon fossile e uranio, che l'Ufficio per gli Affari Indiani ha concesso di estrarre alla Peabody Coal Mine. «Essi stanno cercando di estrarre i suoi preziosi organi per denaro», afferma Blackgoat (Capra Nera). «Mio nonno mi ha raccontato che il carbone è come il fegato di Madre Terra e l'uranio è insieme cuore e polmoni di Madre Terra». Roberta Blackgoat (Capra Nera). Gli Hopi e i Navajo tradizionali stanno combattendo lo sfruttamento minerario. Questi problemi di vita e morte saranno definiti al ritorno di Pahana, e vi è abbondanza di teorie sull'identità di Pahana. Poiché Pahana è stato anche detto il Fratello Bianco, e poiché egli torna da Est, gli Hopi dei secoli passati si domandavano se potesse essere uno spagnolo o un inglese escogitando sistemi per individuare il vero Pahana, compresa la conoscenza del saluto di fratellanza, le somiglianze di fede religiosa, il possesso della parte perduta della tavola di pietra. Molti sono stati sottoposti a questa indagine, compressi cattolici, battisti, mormoni, ma nessuno è stato convincente per l'Hopi tradizionale.
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Profezie Hopi Empty Re: Profezie Hopi

Messaggio Da Alaudae Dom 11 Apr - 17:12:09

mir2012 ha scritto:All'arrivo degli europei, gli indiani erano forse più di 5 milioni, aggruppati in 400 tribù e in circa 300 famiglie linguistiche. In prevalenza erano cacciatori nomadi, non mancava tuttavia l'agricoltura, basata soprattutto sul mais, che veniva praticata per integrare il cibo ottenuto dalla caccia e dalla pesca.
La civiltà indiana era basata su una cultura complessa e con valori molto diversi da quelli delle culture europee. Molto importante era la vita comunitaria delle tribù. Tra gli indiani non esisteva la proprietà privata e la terra era un bene di tutti. Gli indiani per questo non riuscivano a capire i primi coloni bianchi che volevano acquistare i terreni.
La fine di tutti i rituali Hopi avverrà quando un Kachina si toglierà la maschera durante una danza nella piazza davanti ai bambini non iniziati. Per non pò non ci saranno più rituali né fede. Allora Oraibi sarà rinnovato nella fede e nel rituale, segnando l'avvio di un nuovo ciclo della vita Hopi. «La terza guerra mondiale sarà iniziata da quei popoli che per primi hanno rivelato la Luce (la divina saggezza o intelligenza) negli antichi paesi (India, Cina, Nazioni Islamiche, Africa). Gli Stati Uniti saranno distrutti, paese e popolo, dalle bombe atomiche e dalla radioattività. Solo gli Hopi e la loro terra madre saranno preservati come un'oasi in cui i profughi potranno fuggire. I rifugi contro le bombe sono un inganno». Ci sono solamente i materialisti che tentano di costruire rifugi. Coloro che hanno la pace nel loro cuore sono già nel grande rifugio della vita. Non ci sono rifugi contro il male. Coloro che non hanno preso parte alla divisione ideologica del mondo sono pronti a riprendere la vita in un altro mondo, che siano neri, bianchi, rossi o gialli. Essi sono tutt'uno, fratelli. «La guerra sarà un conflitto spirituale combattuto con mezzi materiali. I mezzi materiali saranno distrutti dagli esseri spirituali, che rimarranno per costruire un unico mondo ed un'unica nazione sottomessi ad un unico potere, quello del Creatore». «Il tempo non è lontano. Esso verrà quando il Saquasohuh (Stella Blu) Kachina danza nella piazza e si toglie la maschera. Egli rappresenta la stella blu, lontana ed ancora invisibile, che farà presto la sua apparizione (alcuni portavoce Hopi suggeriscono che la Hale-Bopp sia la Stella Blu). Il tempo è predetto da un canto cantato durante la cerimonia Wuwuchim. Esso fu cantato nel 1914 appena prima della 1^ guerra mondiale, e nuovamente nel 1940 prima della 2^ guerra mondiale, descriveva la disunione, la corruzione e l'odio che contaminavano i rituali degli Hopi, gli stessi mali che nel seguito si stavano propagando sul mondo. Lo stesso canto è stato cantato nel 1961 durante la cerimonia Wuwuchim». «L'ingresso al Quinto Mondo futuro è cominciato. Lo stanno costruendo le umili popolazioni delle piccole nazioni, tribù e minoranze razziali. Voi potete leggere questo nella Terra stessa. Le forme delle piante dei Mondi precedenti stanno cominciando ad uscire come germogli. Questo potrà originare una nuova branca della botanica se vi sarà qualcuno abbastanza saggio da studiarli, o nello studiarli. Lo stesso tipo di semi sono stati piantati nei nostri cuori. Tutti questi sono gli stessi, dipende solo dal vostro punto di vista. Questo è ciò che crea il sorgere al prossimo Quinto Mondo». «Questo comprende le nove più importanti profezie Hopi, connesse con la creazione dei nove mondi: i tre mondi precedenti a quello in cui viviamo, il presente Quarto Mondo, i Tre Mondi futuri che noi abbiamo ancora da sperimentare, ed il mondo di Taiowa, il Creatore, e sua nipote, Sotuknag».
hopi La Profezia Hopi: il nono ed ultimo segno è in procinto di avverarsi? Piuma Bianca, Clan dell'Orso, Tribù Hopi Il Quarto Mondo finirà presto ed il Quinto Mondo comincerà. Questo era ovunque risaputo dagli Anziani. I segni si sono manifestati nel periodo di molti anni e pochi devono ancora manifestarsi. Il Primo Segno Noi eravamo informati dell'arrivo degli uomini dalla pelle bianca, simili ai Pahana (Hopi), ma che non vivevano come i Pahana. Questi uomini hanno preso la terra che non è loro ed hanno colpito i loro nemici col Tuono (fucili). Il Secondo Segno Le nostre terre vedranno l'arrivo di Ruote che Girano colme di Voci (carri coperti). Il Terzo Segno Strani animali simili al bufalo, ma con grandi lunghe corna copriranno la terra in gran numero (bovini a corna lunghe). Il Quarto Segno La terra sarà attraversata da serpenti di ferro (le ferrovie). Il Quinto Segno La terra sarà intersecata da gigantesche tele di ragno (linee elettriche e telefoniche). Il Sesto Segno La terra sarà intersecata da fiumi di pietra che creano figure nel sole (i rilevati stradali ed il loro creare miraggi). Il Settimo Segno Tu sentirai di un mare diventato nero e di molti esseri viventi morti a causa sua (pozzi di petrolio). L'Ottavo Segno Tu vedrai molti giovani che portano i loro capelli lunghi come quelli del nostro popolo venire ed unirsi alle tribù per imparare la nostra via e la nostra saggezza (Hippies). Il Nono ed ultimo Segno Tu sentirai di un luogo abitato nei cieli, sopra la terra, che cadrà con grande fragore. Esso apparirà come una stella blu. Molto presto, dopo questo avvenimento, le cerimonie del popolo Hopi cesseranno. Questi sono i Segni che la grande distruzione è arrivata: - Il mondo sussulterà su e giù. - L'uomo bianco combatterà i popoli di altre terre, quelli che possiedono la prima luce della saggezza. - Ci saranno molte colonne di fumo e fuoco come quelle che l'uomo bianco ha già fatto nel deserto non lontano da qui. Quelli che abitano e vivono nella terra degli Hopi saranno salvi. Allora ci sarà molto da ricostruire. E presto, molto poco dopo, i Pahana torneranno. Essi porteranno con loro l'Aurora del Quinto Mondo. Essi pianteranno i Semi della Saggezza nei nostri Cuori. Almeno ora i semi sono stati impiantati. Questi spianeranno la via per Emergere nel Quinto Mondo. Un'altra profezia Hopi avverte che niente dovrà essere riportato dalla Luna. Se questo sarà fatto, gli Hopi avvertono, l'equilibrio delle Leggi e Forze Naturali sarà disturbato, con risultato (della comparsa) di terremoti, importanti cambiamenti a livello metereologico, squilibri sociali. Tutto questo sta accadendo oggi, sebbene ovviamente non necessariamente (solo) per le rocce della Luna. Il 7 agosto 1970 l'apparizione di uno spettacolare UFO fu testimoniata da dozzine di persone e fotografata da Chuck Roberts del Corriere di Prescott. Questo è capitato dopo una "chiamata UFO" di diversi indiani Hopi come un parziale compimento di una certa iscrizione sulla Seconda Mesa, un avvertimento dell'arrivo del Giorno della Purificazione, quando i veri Hopi voleranno verso altri pianeti in "vascelli senza ali". I sopravvissuti del Grande Diluvio, migliaia di anni fa, si divisero in quattro gruppi che si diressero in tutte quattro le direzioni. Solo un gruppo completò il suo viaggio, al Polo Nord e oltre (al di dietro), sotto la guida di una Brillante Stella in cui viaggiava il Grande Spirito Massau'u. All'arrivo, dopo la discesa, egli creò un petroglifo sulla Seconda Mesa, raffigurante una fanciulla che viaggia in un veivolo senza ali a forma di cupola. Il petroglifo significava l'arrivo del Giorno della Purificazione quando i veri Hopi sarebbero volati verso altri pianeti in "vascelli senza ali". Gli Hopi hanno anche predetto che quando il cuore della Terra assegnata agli Hopi fosse stato scavato (the heart of the Hopi land trust is dug up), l'equilibrio della natura sarebbe stato gravemente disturbato, poiché la Sacra Terra degli Hopi è l'immagine microcosmica dell'intero pianeta; ogni violazione della Natura nella regione dei Quattro Angoli sarà riflessa ed amplificata su tutta la Terra.
hopi Martin Gasheseoma ha detto recentemente: «gli Anziani Hopi ci hanno raccontato che quando le piante fossero fiorite nel mezzo dell'inverno sarebbe stato necessario andare a Santa Fe per avvertire tutti delle sofferenze e distruzioni a venire, se non avessero cambiato il loro modo di vivere. Lo scorso anno, nel mezzo dell'inverno, le piante hanno cominicato a fiorire». Quanta sofferenza e distruzione accompagnerà il tempo della purificazione, e quale sarà il risultato finale? Martin Gasheseoma prevede un giudizio davanti ad un grande specchio e morte per coloro che sono malvagi e depravati, con solo una manciata di persone sopravvissute in ogni nazione oltremare che verranno allora in questo continente, «che noi chiamiamo paradiso». «Tutte le sofferenze sopraggiungenti in questa terra con tornado, inondazioni e terremoti sono portate dal soffio (sospiro?) di Madre Terra poiché Essa è addolorata», dice Roberta Blackgoat (Capra Nera), una anziana della Nazione indipendente Dineh (Navajo) delle Grandi Montagne. Essa spiega che l'area dei Quattro Angoli è particolarmente Sacra perché Essa letteralmente contiene gli organi interni di Madre Terra, carbon fossile e uranio, che l'Ufficio per gli Affari Indiani ha concesso di estrarre alla Peabody Coal Mine. «Essi stanno cercando di estrarre i suoi preziosi organi per denaro», afferma Blackgoat (Capra Nera). «Mio nonno mi ha raccontato che il carbone è come il fegato di Madre Terra e l'uranio è insieme cuore e polmoni di Madre Terra». Roberta Blackgoat (Capra Nera). Gli Hopi e i Navajo tradizionali stanno combattendo lo sfruttamento minerario. Questi problemi di vita e morte saranno definiti al ritorno di Pahana, e vi è abbondanza di teorie sull'identità di Pahana. Poiché Pahana è stato anche detto il Fratello Bianco, e poiché egli torna da Est, gli Hopi dei secoli passati si domandavano se potesse essere uno spagnolo o un inglese escogitando sistemi per individuare il vero Pahana, compresa la conoscenza del saluto di fratellanza, le somiglianze di fede religiosa, il possesso della parte perduta della tavola di pietra. Molti sono stati sottoposti a questa indagine, compressi cattolici, battisti, mormoni, ma nessuno è stato convincente per l'Hopi tradizionale.

Eccellente. e bravi gli Hopi!! Profezie Hopi 9215
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Profezie Hopi Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Profezie Hopi 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Profezie Hopi WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27107

Torna in alto Andare in basso

Profezie Hopi Empty profezie Hopi: siamo molto vicini al tempo della purificazione

Messaggio Da Alaudae Ven 16 Mar - 22:54:51

"Il tempo evolve e arriva in un posto dove si rinnova. C'è prima un tempo per la purificazione, poi il tempo per il rinnovo. Siamo molto vicini a questo tempo. Ci dissero che avremmo visto l'America venire e andare,nel senso che l'America sta morendo dall'interno, perché si sono dimenticati le istruzioni su come vivere su questo pianeta. Sta arrivando il tempo in cui le profezie e l'incapacità dell'uomo di vivere sulla Terra in un modo spirituale arriverà ad un incrocio di grandi problemi."



LA VITA E' UN CERCHIO...TUTTO RITORNA

Profezie Hopi Floyd_red_crow_westerman-25058-20100713-61
Floyd Red Crow Westerman

Sta arrivando il tempo in cui le profezie
e l'incapacità dell'uomo di vivere sulla Terra in un modo spirituale
arriverà ad un incrocio di grandi problemi.

Gli Hopi credono, io credo,
che se non si è spiritualmente collegati alla Terra, e non si capisce questa cosa,
la realtà spirituale di come vivere sulla Terra, è probabile che non ce la si farà.

Quando arrivò Colombo iniziò quella che noi chiamiamo la prima guerra mondiale.
Perché con lui arrivarono tutti dall'Europa.

Alla fine della seconda guerra mondiale eravamo in America 800 mila.
Da 60 milioni a 800 mila.
Siamo stati quindi quasi sterminati qua in America.

Tutto è spirituale. Tutto ha uno spirito.
Tutto ci è stato portato dal Creatore, dal Grande Spirito.
Alcuni lo chiamano Dio, altri Buddha, altri Allah, altri con altri nomi.
Noi lo chiamiamo Konkachila.

Noi siamo sulla Terra solo per alcuni inverni, poi andiamo al mondo degli spiriti.
Il mondo degli spiriti è molto più reale di quanti molti credono.
Il mondo degli spiriti è tutto.


Profezie Hopi Elder

Oltre il 95% del nostro corpo è acqua.
Per rimanere sani bisogna bere dell'acqua buona.
Quando gli europei arrivarono con Colombo, potevamo bere da qualunque fiume.
Se gli europei avessero vissuto nel mo(n)do indiano potremmo ancora bere tutta l'acqua.
L'acqua è sacra, l'aria è sacra.


Il nostro DNA è fatto dello stesso DNA degli alberi.
L'albero respira quello che noi respiriamo, noi abbiamo bisogno di quello che l'albero espira.
Abbiamo quindi un destino comune con gli alberi.

Siamo tutti dalla Terra.
Quando la terra, l'acqua e l'atmosfera saranno compromesse,
sarà la Terra a creare la propria reazione.
La Madre sta reagendo.

Le profezie Hopi dicono che le tempeste e le alluvioni saranno sempre più grandi.
Per me non è una cattiva notizia il fatto che ci saranno grandi cambiamenti.
Non è negativo, è l'evoluzione.
Quando si guarda all'evoluzione nel tempo, nulla rimane uguale.

(...riferendosi alle scimmie)
Noi diciamo sempre, può darsi sia il vostro antenato, ma non è certo il nostro.
E' un parente, ma non un antenato.

Bisogna imparare a piantare qualcosa.
Questa è la prima connessione.
Bisogna trattare tutte le cose come spirito.
Realizzare che siamo tutti una famiglia.
E' come la vita, non c'è una fine della vita.



Il Cerchio della Vita è Sacro, tutto ritorna"