Scienziati cinesi trovano nel sangue dei panda antibiotico 6 volte più potente di quelli attuali

Andare in basso

Sorpreso Scienziati cinesi trovano nel sangue dei panda antibiotico 6 volte più potente di quelli attuali

Messaggio Da carlo 56 il Ven 4 Gen - 18:09:39

Non sappiamo se questa possa essere definita una buona o una cattiva notizia per i panda. Recentemente infatti è stato scoperto che il sangue di panda contiene un composto antibiotico che è molto più potente (6 volte) di qualsiasi farmaco antibiotico che abbiamo in questo momento.

I ricercatori del Dipartimento di scienze della vita dell’Università Agraria di Nanchino, il capoluogo della provincia di Jiangsu in Cina, hanno estratto un composto chiamato catelicidina-AM dal sangue dei panda giganti.

Originari della Cina centrale, i Panda giganti sono veri e propri orsi, appartenenti a pieno titolo alla famiglia degli Ursidi. La specie di orsi ad essi più vicina è quella dell’orso dagli occhiali del Sud America.

Questo tenero mammifero bianco e nero, si nutre quasi esclusivamente di bambù (circa 38 kg di germogli al giorno, pari al 45% del peso corporeo).

La catelicidina è una proteina prodotta da granulociti neutrofili ed epiteli sulla base del segnale mediato dalle citochine infiammatorie che ne stimolano la sintesi e la catelicidina-AM è un peptide antimicrobico codificato dal gene, un antibiotico naturale che è prodotto dalle cellule del sistema immunitario dei panda. I test hanno dimostrato che la catelicidina-AM è in grado di uccidere anche i ceppi di batteri e funghi resistenti ai farmaci, e può farlo quasi senza provocare la stessa resistenza e solo in un’ora rispetto agli antibiotici convenzionali che riescono faticosamente a distruggere i batteri in sei ore.

La catelicidina-AM potrebbe essere trasformata in un farmaco o in un prodotto disinfettante. I ricercatori hanno spiegato che la ricerca sui panda in questo campo è solo all’inizio e che quindi è molto probabile che si possano trovare altri farmaci molto potenti.

La resistenza agli antibiotici che deriva dal trasferimento delle caratteristiche di resistenza genetica tra batteri della stessa specie o di specie diverse, è un fenomeno per cui un batterio risulta resistente all’attività di un farmaco antimicrobico.

Il risultato di uno studio che si è concentrato sull’evoluzione di tre agenti infettivi particolarmente diffusi, lo Stafilococco aureo, l’enterobatterio Escherichia coli, l’enterobatterio Klebsiella pneumoniae ed è stato pubblicato recentemente dal Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie (Ecdc) dimostra che nel corso degli ultimi anni si è registrato in tutta Europa un aumento della resistenza e della multiresistenza agli antibiotici di questi batteri.
Scritto da Hoda Arabshahi il 04.01.2013

Fonte:http://gaianews.it/salute/farmaci-salute/nel-sangue-dei-panda-antibiotico-6-volte-piu-potente-di-quelli-attuali-33589.html#.UOcEheSZTGA

_________________
avatar
carlo 56
Friends
Friends

Messaggio Personale "occhio x occhio,il mondo rimane cieco"
Mio stato d'animo : sorpreso

Animale Preferito :
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Pesci Scimmia
La mia forza :

Messaggi : 101
Età : 62
Netiquette :
Località : taranto
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 28.04.12
Punti : 2549

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum