Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

2 partecipanti

Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Maverik Mar 25 Gen - 20:53:46

Questa storia racconta di quanto Napoli possa essere viva di fascino e misteri. Questa è una storia che tocca Napoli, l’Italia e l’Ungheria. Questa è la storia di come lo studioso Vincenzo De Pasquale sia arrivato alla soluzione dell’enigma dei simboli sulla facciata della Chiesa del Gesù Nuovo capendo che si trattava delle sette note musicali. La scoperta di una melodia che da secoli aleggia sulle nostre strade in religioso silenzio.

di ADRIANA D’AGOSTINO

Città di Eger. Nord Ungheria. Due uomini sono seduti in un ristorante. Uno dei due scrive con impeto e precisione. L’altro osserva il primo con l’espressione di chi non sta più nella pelle perché vuole e deve sapere. L’uomo che scrive, ha una gran fretta di fermare pensieri ed appunti. Infatti, come supporto, sta utilizzando il retro del menù. Sulla tavola, lasciati a metà, due piatti di gulasch e due bicchieri di tokai. L’uomo che aspetta impaziente, si chiama Vincenzo De Pasquale, italiano, 55 anni. E’ uno storico dell’arte, grande studioso di simbologia. Di fronte a lui è seduto il suo amico e collega di ricerche Lòrànt Réz, ungherese, musicologo, docente all’Università Eszerhàzy. Se quello che verrà fuori dai calcoli di Réz sarà positivo, Vincenzo De Pasquale avrà finalmente raggiunto la svolta. Per lui, napoletano, la meravigliosa chiesa barocca del Gesù Nuovo nel pieno centro storico partenopeo, rappresenta il fulcro di continue ricerche da circa sei anni. In particolare la sua misteriosa facciata di bugnato, sulle cui singolari pietre a rombo sono incisi degli strani simboli di circa dieci centimetri.

Quei simboli, stimolano da tempo l’interesse di addetti ai lavori e di appassionati, tanto da essere annoverati nei tanti misteri della Napoli esoterica. Allo stesso modo, Vincenzo De Pasquale comincia la sua personale ricerca nel 2005 con vari sopralluoghi insieme a Salvatore Onorato. La prima ipotesi formulata dallo studioso è che le pietre siano state contrassegnate per indicare le diverse cave di piperno dalle quali provenivano. Si arriva a pensare che i maestri pipernai avessero fatto una grande scoperta legata all’alchimia e che poi l’avessero tramandata solo oralmente. Forse la scoperta riguardava una commistione di simboli capace di attirare le energie positive. Ecco spiegato il motivo di quelle decorazioni su di un palazzo così importante. Una teoria affascinante. Ma allora perché la confusa ed inspiegabile collocazione e successione delle bugne? Che si sia trattato di una semplice imperizia degli operai costruttori ai quali era oscuro il piano degli alchimisti? A De Pasquale una bella leggenda non basta.
Lo studioso napoletano comincia a seguire un’altra linea, questa volta con l’aiuto di un padre gesuita ungherese: Csar Dors, della lontana Eger, esperto di aramaico. La coincidenza appare particolarmente interessante. Infatti la Chiesa, nata come edificio civile, dopo essere stata confiscata ai proprietari nel 1547 fu donata proprio ai padri gesuiti che decisero di non modificarne la struttura originaria.
Da questa nuova collaborazione, le ricerche di De Pasquale prendono una piega completamente diversa: se non si trattasse di simboli esoterici ma di lettere? Se fossero lettere dell’alfabeto aramaico? In questo caso, essendo solo sette i simboli ripetuti, si tratterebbe di solo sette lettere. Come, sette, sono le note musicali. Il ragionamento non fa una piega e De Pasquale non può crederci: possibile che sotto gli occhi di tutti, sulla facciata di una delle chiese più amate di Napoli sia stata incisa una melodia antica? Possibile che quell’enigmatico mistero possa essere finalmente risolto? Non è poi così assurdo. Infatti come ha dichiarato lo stesso De Pasquale «I Sanseverino,» dai quali fu commissionata la costruzione dell’edificio nel 1470 «fecero incidere dei simboli musicali anche nel loro palazzo a Lauro di Nola. In più un codice armonico misterioso è presente sulla facciata di palazzo Farnese a Roma».
Vincenzo De Pasquale organizza subito un viaggio in Ungheria. Solo Lòrànt Réz, grande esperto di musica rinascimentale, potrà dargli una risposta.

Città di Eger. Nord Ungheria. Due uomini sono seduti in un ristorante. Dalle mani del musicologo Lòrànt Réz sta nascendo uno partitura. Ogni lettera dell’alfabeto aramaico viene fatta concordare con una nota. Si abbozza, sul retro di un menù, uno spartito risalente al 1500. Un concerto per strumenti a plettro. Solo per essere precisi.

Oggi un film e un concerto per il pubblico
Oggi, la scoperta legata alla Chiesa del Gesù potrebbe diventare un documentario. Se non addirittura un film. Lo ha annunciato il regista Sandro Dionisio che, pare, abbia insistito molto per incontrare Vincenzo De Pasquale e l’ungherese Réz. Il regista ha dichiarato, infatti, di essersi appassionato realmente a tutti i personaggi coinvolti in questo affascinante giallo storico. Nel frattempo, alla neoscoperta melodia è stato dato un nome: Enigma. Con la speranza che possa essere presto suonata al pubblico con strumenti moderni. In fondo quei suoni armoniosi sono stati lì in silenzio a guardare per più di 500 anni. E’ ora che qualcuno li ascolti.

(17 gennaio 2011)

fonte : http://www.gialli.it/la-melodia-misteriosa-del-gesu-nuovo
Maverik
Maverik
Partecipante Novizio
Partecipante Novizio

Messaggio Personale «La fantasia è più importante del sapere.»

Albert Einstein
Mio stato d'animo : spaventato

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 296go0i
Il mio Sesso : Maschio
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 34e68vb

Messaggi : 141
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 13.10.10
Punti : 4741

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Maverik Mar 25 Gen - 20:57:12

Atre Notizie:

Il “Gesù Nuovo”, nasconde ancora molti enigmi nel suo bugnato di piperno. Le note aramaiche, recentemente individuate dallo storico dell’arte Vincenzo De Pasquale, sembrano aver influenzato anche il grande Johann Sebastian Bach. Diversi studiosi ritengono che vi siano comunque messaggi esoterici, massonici che venivano veicolati in tutt’Europa.

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Senza-titolo-18-300x225

Vincenzo De Pasquale è stato aiutato, nella sua ricerca, da Lòrànt Réz il musicista ungherese, docente all’Università Eszerhàzy di Eger, ha ricomposto il concerto per strumenti a plettro impresso, alla fine del Quattrocento, per volere di Ferrante di San Severino, sulle bugne del suo palazzo.

Il regista Sandro Dionisio, incuriosito dalla scoperta di De Pasquale e Réz, vuole tradurla in un documentario o in un film. Il regista, ha incontrato il De Pasquale e gli altri protagonisti della decifrazione delle bugne e vorrebbe realizzare un viaggio a Napoli che può ancora, a suo avviso, creare “nuova bellezza“.

Dionisio è rimasto affascinato non solo dalla vicenda artistico-musicale legata al bugnato del Gesù Nuovo, ma anche dal De Pasquale che, per lui, riesce a decifrare i misteri piu’ profondi e nascosti della storia.
L’ungherese Réz, sarà a Napoli la prossima settimana e terrà una conferenza stampa sul concerto di marzo previsto nel Gesù Nuovo. L’ungherese illustrerà i vari dettagli dell’ ” Enigma” che sembra serbare ancora un mistero nella sequenza delle lettere-note che possono essere lette in diverse direzioni.

Il napoletano Angelo Castaldo, docente di organo al Conservatorio di Cagliari e autore di un saggio sull’occultismo e la numerologia nella musica bachiana, ha rintracciato significative somiglianze tra “Enigma”, di cui “per ora” esiste solo una breve registrazione eseguita da un organo (e non dagli strumenti a plettro) e il Trio super di Bach : Herr Jesu Christ, dich zu uns wend, Bwv 655″ che fa parte dei “Leipzig Chorales” , composti tra il 1720 e il 1750.

Il Castaldo è convinto che, sul “pentagramma aramaico” manchino alcuni segni che indichino la durata delle note e che Bach si sia ispirato, nel suo Trio a melodie piu’ antiche, tra cui quelle napoletane. Bach non è mai stato a Napoli, ma le note vesuviane viaggiavano con i tanti artisti itineranti per l’Europa.

Mozart, accompagnato dal padre Leopold, è, invece, venuto a Napoli e si sa che, come massone, anch’egli coniugava la musica, la cabala e l’astrologia. Perciò secondo il Castaldo l’ Enigma contiene altri enigmi.

fonte : http://www.vesuvius.it/il-bugnato-del-gesu-nuovo-cela-altri-enigmi-682.html
Maverik
Maverik
Partecipante Novizio
Partecipante Novizio

Messaggio Personale «La fantasia è più importante del sapere.»

Albert Einstein
Mio stato d'animo : spaventato

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 296go0i
Il mio Sesso : Maschio
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 34e68vb

Messaggi : 141
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 13.10.10
Punti : 4741

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Maverik Mar 25 Gen - 21:06:26

Considerazione personale :

Chi ha studiato musica puo' dedurre che lo spartito si baserebbe su una sola ottava, una sola tonalità , non vi è una indicazioni sul ritmo, pause, accordi, armonia, o altre indicazioni per dare una vita ad un brano. I segni sui blocchi venivano utilizzati già in epoca greca per identificarne la provenienza o la squadra di lavoro.
Maverik
Maverik
Partecipante Novizio
Partecipante Novizio

Messaggio Personale «La fantasia è più importante del sapere.»

Albert Einstein
Mio stato d'animo : spaventato

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 296go0i
Il mio Sesso : Maschio
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 34e68vb

Messaggi : 141
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 13.10.10
Punti : 4741

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Alaudae Mar 25 Gen - 23:45:23

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 800px-Ges%C3%B9_nuovo_esterno

naturalmente ne manca la metà ma rende bene l'idea. "La chiesa del Gesù Nuovo o Trinità Maggiore è una delle più importanti chiese basilicali di Napoli; si erge in Piazza del Gesù Nuovo ed è situata ad ovest dell'antico decumano inferiore e della Porta Reale fatta dagli Angioini (Port'Alba). La chiesa venne così chiamata per distinguerla dalla vecchia chiesa del Gesù. Vi è custodito il corpo di san Giuseppe Moscati" http://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_del_Ges%C3%B9_Nuovo

risulta altresì evidente che i "rombi" della facciata sono in realtà altrettante piramidi fatte ad immagine e somiglianza della Grande Piramide, la qual cosa bene si sposa ai messaggi esoterico-massoni di cui si parla nell'articolo di maverick
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Alaudae Mar 25 Gen - 23:49:35

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 800px-GesuNuovo3255

Napoli, Chiesa del Gesù Nuovo - Facciata con bugne a punta di diamante che mostrano i segni delle squadre di cavatori e scalpellini pipernieri; secondo una leggenda si tratta invece di segni magici, causa delle numerose sciagure che si sono abbattute sul luogo. Al centro, epigrafe marmorea che ricorda l'architetto dell'originario Palazzo Sanseverino, Novello da San Lucano e l'anno di edificazione 1470. http://it.wikipedia.org/wiki/File:GesuNuovo3255.JPG
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Alaudae Mer 26 Gen - 0:00:13

Il mistero dei segni sul bugnato: dalla leggenda alla decifrazione [modifica]
Facciata della chiesa con epigrafe marmorea di Novello da San Lucano


Nel Rinascimento esistevano a Napoli alcuni maestri della pietra che si credeva fossero in grado di caricarla di energia positiva per tenere lontane le energie negative. Gli strani segni incisi che si riconoscono sulla facciata ai lati delle bugne "a punta di diamante" (disposti in modo che sembrasse si ripetessero secondo un ritmo particolare che lasciasse intuire una “chiave” di lettura occulta) hanno dato luogo ad una curiosa leggenda.

La leggenda vuole che chi fece edificare il palazzo (che a questo punto bisogna presupporre sia stato Roberto Sanseverino), avesse voluto servirsi in fase di costruzione di maestri pipernieri che avevano anche conoscenza di segreti esoterici (segreti tramandati solo oralmente e sotto giuramento dai maestri agli apprendisti), capaci di caricare la pietra di energia positiva. I segni misteriosi graffiti sulle piramidi della facciata, secondo la leggenda, avevano a che fare con queste arti magiche o conoscenze alchemiche. Essi dovevano convogliare tutte le forze positive e benevole dall'esterno verso l'interno del palazzo. Per imperizia o malizia dei costruttori, queste pietre segnate non furono piazzate correttamente, per cui l'effetto fu esattamente opposto: tutto il magnetismo positivo veniva convogliato dall'interno verso l'esterno dell'edificio, attirando così ogni genere di sciagure sul luogo.

Questa sarebbe la ragione per cui nel corso dei secoli tante sventure si sono abbattute su quell'area: dalle confische dei beni ai Sanseverino, alla distruzione del palazzo, dall'incendio della chiesa, ai ripetuti crolli della cupola, alle varie cacciate dei Gesuiti, e così via.

Nel 2010 però, lo storico dell'arte Vincenzo De Pasquale e i musicologi ungheresi Csar Dors e Lòrànt Réz hanno identificato nelle lettere aramaiche incise sulle bugne, note di uno spartito costituito dalla facciata della chiesa, da leggersi da destra verso sinistra e dal basso verso l'alto. Si tratta di un concerto per strumenti a plettro della durata di quasi tre quarti d'ora, cui gli studiosi che l'hanno decifrato hanno dato il titolo di Enigma[4].

http://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_del_Ges%C3%B9_Nuovo
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 75
Netiquette : Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27105

Torna in alto Andare in basso

Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma” Empty Re: Il mistero svelato al tavolo di un ristorante. In Ungheria la chiave di “Enigma”

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.