Misteri 2012
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Reincarnazione

Andare in basso

curiosità Reincarnazione

Messaggio Da Alaudae Sab 11 Set - 22:18:36

Si parla tanto di reincarnazione e anche con scarse informazioni nell'occidente riguardo i tempi del suo sviluppo di pensiero...credendo che sia antica...ma in realtà nei veda antichi la reincarnazione non é accennata...fu un pensiero filosofico sviluppatosi più tardi, in tempi relativamente più recenti di quanto molti pensano.

Per un buon periodo della mia vita mi attraversava questo pensiero e dentro di me sentivo forte la la certezza e sicurezza che la reincarnazione non esiste, sento profondamente la unicità inseparabile nell' eternità del corpo-anima, inscindibili, unici.

Il corpo non lo sentivo come un pezzo di carne da ricambio come nei pezzi di auto, dove l'anima poteva usarlo il tempo di una vita per poi "gettarlo" e ritornare in un altro "pezzo di carne".

Credo profondamente nella sacralità e unicità del corpo e della SUA anima, dove uno esiste per l'altro.

Partendo dal presupposto e dalla convinzione della buona fede di chi diceva di aver visto di essere vissuti in altre vite passate... ho sempre cercato di comprendere il perché di tale fenomeno.

Dentro di me c'erano sempre dei punti fissi, delle frasi che si susseguivano e rincorrevano.

Per esempio, come fa Dio a sapere tutto di tutti sempre, passato, presente, futuro... e quando si aprirà il libro della vita, avere a "disposizione" miliardi di vite-anime.

Pensavo anche quando Gesù diceva "io sono"...

Pensavo alle profezie, cioè proiezioni vissute del futuro.

Pensavo al passato delle "reincarnazioni"...

Pensavo a quei fenomeni particolari dove "fantasmi" si presentavano in modo regolare e scandito in una certa sequenza ciclica: ripetizione dell'evento.

Poi pensavo a tutti i vari fenomeni paranormali.

Pensavo tutto questo e mi informavo.... quando poi un giorno... percepii un "idea"...un essenza...un "collegamento" che univa tutte queste cose e ne spiegava delle incongruenze... come ad esempio molti nelle vite passate affermano di aver vissuto in uno stesso personaggio, cioè molte anime rivivevano tutte un unico corpo....com' era possibile? Non potevano coesistere 100 anime in un solo corpo vissuto: tipo Napoleone o in qualche altro personaggio...

Oppure un altra incongruenza nei "fantasmi"...si ripresentano sempre in un atteggiamento standard, ciclico...come un disco incantato...ed erano sempre riguardanti morti violente.....Perché?

Ecco, sentii il collegamento...sentii che esiste una "registrazione", sì...come che nel nostro mondo energetico ci fosse un "liquido", una "vibrazione", una "pellicola" che registra assolutamente tutto: pensieri, azioni, sentimenti e tutto provoca una specie di imprinting che non disperde nulla, neanche il più piccolo respiro...(nulla si distrugge).

Con questo si spiegava il credere di aver vissuto vite passate...cioè noi uomini, la nostra anima ha la possibilità in determinate condizioni, di poter andare a "prendere", "recepire" all'interno di questo "nastro registrato" che altro non é che una vibrazione energetica stabile.

E quando l'anima arriva in quel nastro crede di aver vissuto lei stessa quella vita passata perché ne sente in contemporanea i pensieri, sentimenti, azioni....solo che tornando al "presente", l'uomo si identifica in quel personaggio come che fosse stato lui stesso, ma era solo partecipe della "registrazione".

Il tempo ci confonde, cioè il tempo che noi recepiamo come passato, presente, futuro... mentre nel "registro" tutto é presente...cioè "io sono"...

La prova del tempo che ci confonde si trova nelle profezie, cioè la proiezione del tempo nel futuro....

Infatti chi va nel "registro" in un tempo futuro e poi torna nel "presente"...non ha alcun dubbio che ciò che ha vissuto non é lui stesso...perché tornando sa che lui é qui ora, adesso...non domani.

Quindi il futuro visto non é lui....

Mentre quando si va nella "registrazione" del passato ci confondiamo dando possibilità che eravamo noi.

Con questo ipotetico "nastro registrato" si spiegherebbero molti fenomeni chiamati paranormali...sempre una determinata condizione ci fa attingere informazioni dal "nastro": telepatia, preveggenza,...tutto dal nastro e solo il tempo confonde.

E forse é così che Dio sa tutto sempre e non c'é tempo...sa del "cuore", dei desideri, dei pensieri...che anch'essi sono e non si perdono perché sono "energia", "vibrazione" registrata nel "nastro"...ed ecco il libro della vita che verrà aperto...ed ecco perché le reincarnazioni di più anime riporterebbero ad una sola persona...ed ecco perché si può leggere in un pensiero...ecco perché i "fantasmi" hanno ripetitività d'azione e che con la loro morte violenta hanno impresso nel nastro una "vibrazione" più forte data dal trauma...così forte che in alcuni é possibile "udire" o "vedere".

Ecco perché non possiamo nascondere nulla a Cristo...

L'anima con la mente e il corpo, in determinate condizioni, può andare ad attingere in quell' immenso "nastro" dove tutto é registrato, é.

Solo il tempo é confuso dal presente materiale...se vado nel passato posso pensare di essere stato io...ma se vado nel futuro so che non sono io dato dal mio "presente" attuale.

La mia é solo una "ipotesi sensazione", folle, vera...chissà, ma possibile...dove tante cose in apparenza scollegate, possono essere spiegate, unite in questo "nastro registrato"....come un energia che non percepiamo che "stampa" e tiene con sé per l'eternità...

Noi abbiamo un corpo "il tempio di Dio", quindi un corpo unico, meraviglioso e indissolubile con la sua anima che ci vive.

Il corpo non é un "pezzo di carne" da ricambio come si fa con le auto...l'anima é per la salvezza del corpo e il corpo per la salvezza dell' anima...per questo resusciteremo col corpo, Dio lo ha creato e quindi é prezioso...come tutto ciò che é creato...

E se abbiamo vissuto con un anima più corpi...con quale dei tanti corpi resusciteremo???...con uno solo...cioè l'unico che ci é dato.


Samantha
http://www.nwo.it/reincarnazione.html



Reincarnazione La-reincarnazione
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Reincarnazione Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Reincarnazione 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 74
Netiquette : Reincarnazione WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27050

Torna in alto Andare in basso

curiosità leggete questa storia come spunto di riflessione.

Messaggio Da Alaudae Ven 17 Set - 11:16:35

Non è facile rispondere e non è nemmeno facile trovare materiale che dia risposte soddisfacenti. Stiamo facendo delle ricerche a riguardo, nel frattempo leggete questa storia come spunto di riflessione.
C'era una volta un'anima. Non aveva mai pensato al passato, non aveva mai pensato al futuro. Pensava soltanto al presente. Non era mai nata e non sarebbe mai morta. Non si sa esattamente da quando ci fosse stata e fin quando ci sarebbe stata. Era stata qualsiasi cosa e sarebbe stata qualsiasi cosa. O meglio, era sembrata ogni cosa e sarebbe sembrata ogni cosa. Non aveva sesso e non aveva età. Non apparteneva a nessun paese né a nessuna razza. Si era sempre reincarnata e si sarebbe reincarnata per sempre, perché quello era il suo destino. Aveva vissuto attraverso i secoli. Era stata ricca e povera, colta e ignorante, libera e sottomessa, saggia e folle, bella e brutta. Aveva amato, odiato, condannato e perdonato, ucciso e salvato. Ma la gente aveva sempre ignorato tutto, salvo il suo aspetto. E l'anima ne aveva sofferto. Così, aspettava il Nirvana e sia che fosse stata uomo o donna, bambino o anziano, guardava il cielo e piangeva. Guardava le stelle, le stelle lontane e luminose, quelle stelle comprensive che l'avevano sempre aiutata, con le quali parlava. Piangeva e le stelle la capivano e la confortavano.
Diceva che dacché poteva ricordare, aveva sofferto della superficialità della gente e aveva sperato che, col tempo, le cose sarebbero cambiate. Ma, benché il tempo passasse, tutto era sempre uguale. E la sua speranza andava indebolendosi, giorno dopo giorno, anno dopo anno, secolo dopo secolo, vita dopo vita. Le stelle l'ascoltavano. Brillavano e le sorridevano con affetto. Erano le sue sorelle maggiori che le davano consigli e amore. Le stelle somigliavano all'anima. Anche loro non avevano sesso né età, anche loro non appartenevano a nessun paese, a nessuna razza. Ma loro erano molto più sagge. Perché, mentre l'anima era fatta di spirito, loro erano fatte di razionalità. Così, mentre l'anima viveva di sensazioni ed emozioni, le stelle formulavano ragionamenti e pensieri. E conoscevano la risposta esatta ad ogni domanda. E il loro raziocinio era il fazzoletto che asciugava le lacrime che cadevano giù, rigando il volto dell'anima.
Un giorno le stelle dissero:
- Ricorda piccola, non devi badare all'opinione della gente. Gli altri giudicano dalle apparenze e non dai fatti e se ti amano quando sei bella e ti evitano quando non lo sei, sii tu ad evitare loro perché non sono in grado di capire che tu non cambi, sei sempre la stessa. Se non sono in grado di capire che tu sei sempre speciale perché i tuoi sentimenti sono veri ed eterni, non fare caso a loro! Sii tutto ciò che vuoi essere, perché puoi trasformarti in tutto ciò che credi di poter essere. Sii libera! Non aver paura di essere libera! E ricorda: loro ti somigliano... anche loro hanno paura di essere se stessi perché temono il giudizio degli altri. Succede perché non si amano abbastanza. Devi amare te stessa ed essere libera!
C'era una volta un'anima. Era libera e felice. Le stelle erano le sue amiche. E mentre lei era fatta di spirito, loro erano fatte di ragione. Ma sia le stelle che l'anima desideravano raggiungere il Nirvana. E quando il Nirvana arrivò, il tempo, i sentimenti, i consigli, lo spirito e la ragione erano solo ricordi vaghi e confusi. Tutto era bellezza, libertà, felicità e pace.
http://www.cosenascoste.com/misteri-paranormale/reincarnazione-cn105.html

Reincarnazione Reincarnazione
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Reincarnazione Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Reincarnazione 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 74
Netiquette : Reincarnazione WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27050

Torna in alto Andare in basso

curiosità Anima e Reincarnazione

Messaggio Da Alaudae Ven 17 Set - 11:22:33

Reincarnazione B5a55abbb0fcf1739fcc683d3a4588af
Mi apro e parlo con voi del significato profondo che hanno per me Anima e reincarnazione. L'Anima è la sola, pura, reale protagonista della/e nostra/e Vita/e. E’ il soffio vitale, è la nostra memoria, è Dio, è Luce, è perfezione, è appartenenza. L'Anima ha una memoria che viene cancellata/resettata al momento di una nuova reincarnazione. Si potrebbe osservare che se questo fosse vero sarebbe un gioco assai crudele, il tormento delle rinascite troppo gravoso da sopportare; o ancora che sarebbe troppo comodo, si può continuare a sbagliare, è facile, si torna e si rimedia. Penso che in realtà quella memoria annullata affiori in noi ogni giorno nelle più svariate forme, sogni, percezioni, incontri mai casuali, un libro, una canzone ecc.; siamo noi che non Le diamo ascolto, ci hanno raccontato la favola dell'isola che non c'è e preferiamo coccolarci nell'illusione piuttosto che combattere ogni giorno con fatica per costruire la nostra isola granello dopo granello. In questa Vita quello che so è che Tutto E' esattamente come deve Essere, così come noi l'abbiamo voluto cercato e co-creato prima di venire qui. Ci siamo prefissati un percorso e la via è sicuramente tortuosa, ma è essenziale comprendere il nostro cammino, superare gli ostacoli, abbattere le barriere auto-imposte, lasciare fluire l’Anima, darci la possibilità di ricordare che non siamo altro che Anima.
Che scopo avrebbe vivere e morire una sola volta? Quale disegno potrebbe esserci dietro l’apparente fortuna o sfortuna di ognuno di noi? Per quale motivo alcuni di noi avrebbero una Vita felice e in discesa e altri una Vita permeata di sofferenza su sofferenza, fisica e psicologica? La mia risposta non può essere che nella sperimentazione ed evoluzione di Sé attraverso non una sola Vita ma più Vite. La nostra Vita attuale non sarebbe che il risultato delle nostre Vite passate e si ripercuoterebbe su quelle future, fino al raggiungimento della piena consapevolezza di Sé.

Ma per quale motivo se siamo così perfetti dobbiamo incarnarci in un corpo fisico e sperimentare la Vita immersi nella materia? La risposta che mi sono data è che per essere ciò che siamo e vivere nella Luce dobbiamo passare da ciò che non siamo e (ri)trovare la Luce vivendo su altri piani, non consoni alla nostra Anima. L'Anima sceglie a questo scopo la famiglia, gli amici, la Nazione, la religione, per completare le sue esperienze.

Non fuggiamo dunque, lasciamoci guidare da Lei perché conosce ogni risposta sulla via del ritorno.

Un abbraccio “animico”

Elena - http://siamoanima.splinder.com/post/9945205
Alaudae
Alaudae
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Utente SuperAttivo Utente SuperAttivo : Utente Superattivo

Messaggio Personale La verità si sottrae all'evidenza
attraverso la sua inverosimilità.

Eraclito, 500 aC
Mio stato d'animo : perplesso

Animale Preferito : Reincarnazione Taiu0h
Il mio Sesso : Maschio
Segno Zodiacale : Sagittario Maiale
La mia forza : Reincarnazione 2vci68j

Messaggi : 14966
Età : 74
Netiquette : Reincarnazione WarnFull
Località : Roma
Nazione : Italia
Data d'iscrizione : 26.06.09
Punti : 27050

Torna in alto Andare in basso

curiosità Re: Reincarnazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.